GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » “Ad Amandola si ingessa solo il giovedì”
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

“Ad Amandola si ingessa solo il giovedì”


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Bellesi parla dell’ospedale “Ad Amandola si ingessa solo il giovedì” Dall’ex consigliere provinciale Attilio Bellesi riceviamo e pubblichiamo.“Amandola, d’agosto, giornate di vacanza, di relax e, purtroppo, anche di incidenti. Il Pronto Soccorso dell’ospedale locale è sottoposto in questo periodo ad un impegno incessante. Sono numerose le persone che vi si rivolgono perché lamentano dei traumi agli arti. Le escursioni sui Sibillini sono fantastiche, ma spesso quelle montagne di rara e magica bellezza, specie se affrontate in maniera incauta, possono lasciare il segno. Ci siamo trovati anche noi, recentemente, in quel reparto dell’ospedale di Amandola, avendovi accompagnato un amico perché effettuasse degli accertamenti di carattere sanitario”.“Per quegli infortunati -prosegue Bellesi – cui le radiografie riscontrano fratture, c’è però una sorpresa: nell’unico ospedale che si trova nel comprensorio dei monti Sibillini, le ingessature sono possibili solo il giovedì pomeriggio !! Tutti gli altri giorni, coloro i quali subiscono fratture, sono costretti a rivolgersi nei lontani nosocomi di Fermo, Ascoli e Macerata”. “Un signore non amandolese, con frattura al piede – continua nel suo racconto l’ex consigliere provinciale Bellesi – ci dice, meravigliato, che ciò è inconcepibile per un ospedale di tradizionale buona reputazione come quello di Amandola. Replichiamo amaramente che è pure inconcepibile il fatto che una gestante dell’entroterra montano non possa partorire, come è stato possibile per un secolo, nel suo ospedale “di casa, ma debba rivolgersi altrove”.“A proposito della chiusura di ostetricia – insiste Bellesi – il Comitato per la tutela della vita in montagna è interessato a sapere che fine abbia fatto il proprio esposto, inoltrato circa cinque mesi fa al Procuratore della Repubblica di Pesaro, circa l’eventuale violazione di legge da parte dell’Azienda Sanitaria n.1 di Pesaro.“Infatti – conclude la lettera dell’ex consigliere provinciale ascolano – la legge regionale numero 34 del 20 ottobre 1998, sopprimeva la possibilità di effettuare i parti nei consimili ospedali di Amandola e Novafeltria. Ma in realtà veniva data esecuzione alle disposizioni della norma regionale solo ed unicamente per quanto riguardava l’ospedale di Amandola, mentre non era preso analogo provvedimento per quello di Novafeltria”.

articolo visualizzato 579 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 27-08-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...