GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Ad Amandola nuovoservizio riabilitazione
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Ad Amandola nuovoservizio riabilitazione


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA — E’ stata inaugurata ad Amandola la nuova struttura del servizio di riabilitazione dell’Ospedale, che ora dispone di nuovi macchinari e di una superficie più ampia e più adeguata alle nuove esigenze e all’aumento della domanda. Le prestazioni annue sono 20 mila (dato del ’99).«Oltre alle normali apparecchiature di terapia fisica – spiega il dirigente del dipartimento di riabilitazione della Asl 13 Franco Scaramucci – abbiamo istallato una presso terapia per la cura degli edemi sia di origine vascolare che linfatica ed è stato dato maggiore impulso alla cura dei disabili e alla prevenzione dell’handicap. Nei prossimi mesi sarà attivata la riabilitazione dell’incontinenza urinaria, che è già da tempo attiva ad Ascoli, un problema che interessa il 30% della popolazione, in particolare le donne, oltre i 50 anni, per rendere omogenea l’offerta di prestazioni su tutto il territorio della Asl. Amandola è comunque all’avanguardia sul piano regionale per due progetti, strettamente legati tra loro, che riguardano la formazione di soggetti portatori di handicap e la creazione di punti informativi sulle problematiche riguardanti il mondo dell’handicap. Con il primo progetto -prosegue il medico -, grazie a una particolare metodica riabilitativa rendiamo il paziente dapprima abile all’uso del personal computer e in seguito procediamo con l’insegnamento relativo all’uso dei software applicativi. Il secondo progetto prevede la costituzione di uno sportello informativo che, utilizzando una banca dati e l’accesso alla rete, consente di fornire risposte puntuali ed esaustive in merito alle problematiche socio-sanitarie e assistenziali riguardanti l’handicap. Un portatore di handicap è stato già addestrato all’uso del computer e, con l’utilizzo di una borsa lavoro, svolge attività di segreteria presso il servizio. In seguito con l’attivazione del punto informativo fornirà informazioni agli utenti». I due progetti sono stati finanziati dalla Banca di Credito Cooperativo Picena, con il contributo di 17 milioni sono stati acquistati i personal computer, le stampanti e i programmi applicativi per quattro sedi. I progetti saranno, infatti, estesi anche alle sedi di Ascoli, Offida e Comunanza. E’ stato possibile realizzarli per la competenza nel settore informatico del capotecnico del dipartimento di riabilitazione Giancarlo Ciabattoni. R.Laz.

articolo visualizzato 1.191 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 21-12-2000

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...