GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Ambiente » Scade il bando per la gestione del rifugio escursionistico di Garulla
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 3,00 su 5)
Loading ... Loading ...

Scade il bando per la gestione del rifugio escursionistico di Garulla

corriere adriatico


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23
Scade il bando per la gestione del rifugio escursionistico di Garulla

AMANDOLA – Con l’uscita del bando di affidamento in gestione del Rifugio escursionistico di Garulla, nel Comune di Amandola, si compie un altro importante passo per migliorare la fruizione del Grande Anello dei Sibillini, il lungo trekking di circa 120 km che si snoda tra le colline e il massiccio montuoso dei Sibillini. Un autentico fiore all’occhiello della rete sentieristica del Parco Nazionale. Il bando è disponibile sul sito del Parco, www.sibillini.net. Scadrà il 18 giugno prossimo. Per il sopralluogo alla struttura i partecipanti al bando avranno invece tempo fino al 12 giugno. Il Rifugio di Garulla è stato realizzato ex novo dal Parco, in una struttura ben inserita nel contesto della piccola frazione di Amandola. Un’architettura moderna e funzionale che si basa sull’utilizzo di materiali locali, con ampie vetrate poste nelle sale comuni che non nascondono agli ospiti la splendida visuale di un sito particolarmente panoramico. 34 i posti letto in totale, suddivisi in sei stanze con bagno, di cui due attrezzate per i disabili. La sala da pranzo, per 40 persone, può essere riscaldata da un camino a legna collegato ai termoconvettori. Il giardino, infine, è ornato con piantine autoctone che il vivaio forestale di Amandola ha fornito nell’ambito di un progetto di conservazione e valorizzazione attivato dal Parco in collaborazione con l’Assam. Il completamento del Rifugio è stato reso possibile grazie al progetto dal titolo “Itinerari della dorsale Appenninica e un laboratorio di turismo per tutti nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini”. Un’importante iniziativa finanziata dalle Regioni Marche ed Umbria, nell’ambito dei fondi per progetti interregionali dei Sistemi Turistici Locali. Dopo l’affidamento del rifugio di Garulla, sarà la volta di quello di Rubbiano, di proprietà del Comune di Montefortino. Sarà questo l’ultimo tassello della piena realizzazione di questo importante progetto di rete del Parco. Questo ha visto, e continua far registrare, un sempre maggiore interesse da parte del pubblico e, in particolare, di tantissimi escursionisti stranieri.

articolo visualizzato 5.064 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 15-06-2008

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

I commenti sono disabilitati.

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...